I.S.I.S. Oberdan di Treviglio

 
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Validazione Anno Scolastico

Validazione Anno Scolastico

E-mail

Validazione anno scolastico


in ottemperanza al DPR 122 /2009 e conseguente circolare n. 20 del 4 Marzo 2011, prot. MIUR n°1483)

rif.
- delibera collegio docenti n.3 del 24 settembre 2013
- delibera n.70 del Consiglio di istituto del 25 ottobre 2012

 
Scrutinio finale - art. 14 comma 7, del DPR122/2009
A decorrere dall'anno scolastico di entrata in vigore della riforma della scuola secondaria di secondo grado, ai fini della validita' dell'anno scolastico, compreso quello relativo all'ultimo anno di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, e' richiesta la frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale personalizzato. Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, analogamente a quanto previsto per il primo ciclo, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Il mancato conseguimento del
limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l'esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all'esame finale di ciclo.

Deroghe
L’articolo 14, comma 7, del Regolamento prevede che “le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, analogamente a quanto previsto per il primo ciclo, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite [dei tre quarti di presenza del monte ore annuale]. Tale deroga è prevista per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati”.

Spetta, dunque, al collegio dei docenti definire i criteri generali e le fattispecie che legittimano la deroga al limite minimo di presenza. Tale deroga è prevista per casi eccezionali, certi e documentati.

È compito del consiglio di classe verificare, nel rispetto dei criteri definiti dal collegio dei docenti e delle indicazioni della presente nota, se il singolo allievo abbia superato il limite massimo consentito di assenze e se tali assenze, pur rientrando nelle deroghe previste dal collegio dei docenti, impediscano, comunque, di procedere alla fase valutativa, considerata la non sufficiente permanenza del rapporto educativo.

Il collegio docenti nel rispetto dell’autonomia scolastica, ha deliberato fra le casistiche apprezzabili ai fini delle deroghe previste, che rientrino le assenze dovute a:
  • Gravi motivi di salute.
  • Adesione a confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il sabato come giorno di riposo (cfr. Legge n. 516/1988 che recepisce l’intesa con la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno; Legge n. 101/1989 sulla regolazione dei rapporti tra lo Stato e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, sulla base dell’intesa stipulata il 27 febbraio 1987).
  • Terapie e/o cure programmate. (In entrambi i casi è richiesta idonea certificazione medica attestante l’inevitabilità dell’assenza ed eventuale prognosi della malattia o durata della cura).
  • Partecipazione ad attività sportive agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal CONI (È richiesta idonea e circostanziata attestazione rilasciata dal responsabile provinciale della federazione sportiva).
  • Attivazione da parte dell’Istituto di programmi di apprendimento personalizzati di “scuola in ospedale”.
  • Attivazione da parte dell’Istituto di progetti di “scuola a domicilio” (insegnamento in presenza o a distanza, con verifiche presso il domicilio).Per il calcolo del monte ore annuale di riferimento e della quota massima di ore di assenza (25%, pari a 1/4 del monte ore annuale) si richiama alla tabella di seguito riportata.


La quota massima di ore di assenza non può essere superata se non in casi eccezionali (debitamente documentati) e secondo le delibere assunte dal Collegio Docenti.

 



  TECNICO-ECONOMICO:


AMMINISTRAZONE FINANZA E MARKETING

 

settimane

monte ore settimanali

monte ore annue

max ore assenza 25%

media giornaliera

1

33

32

1056

264

5,3

2

33

32

1056

264

5,3

3

33

32

1056

264

5,3

4

33

32

1056

264

5,3

5

33

32

1056

264

5,3




 LICEO:

LICEO DELLE SCIENZE UMANE E LICEO ECONOMICO SOCIALE (LES)

 

settimane

monte ore settimanali

monte ore annue

max ore assenza 25%

media giornaliera

1

33

27

891

222,75

4,5

2

33

27

891

222,75

4,5

3

33

30

990

247,5

5

4

33

30

990

247,5

5

5

33

30

990

247,5

5



SIRIO (Corso Serale di Amministrazione Finanza e Marketing)
 

 

settimane

monte ore settimanali

monte ore annue

max ore assenza 25%

media giornaliera

1

33

25

825

206,25

5

2

33

25

825

206,25

5

3

33

25

825

206,25

5

4

33

25

825

206,25

5

5

33

25

825

206,25

5


 


Occorre tenere presente che il calcolo va effettuato in base al monte ore annuo e non semplicemente in base ai giorni di assenza. Questo comporta che il numero di giorni di assenza (che si può evincere dalla documentazione fornita dalla Segreteria Didattica) debba essere convertito in ore di assenza, tenendo conto del fatto che anche le entrate posticipate e le uscite anticipate concorrono nella determinazione delle ore complessive di assenza.
Qualora il Consiglio di Classe dovesse rilevare che le ore di assenza così calcolate si avvicinano alla soglia del 25% (pari a circa 50 giorni) sarà opportuno procedere a un calcolo più preciso, valutando anche tutte le ore di lezione di cui gli studenti non hanno fruito a causa di entrate posticipate e/o uscite anticipate. Per un calcolo approssimativo si suggerisce di moltiplicare il numero di giorni di assenza per il numero medio di ore di lezione giornaliere proprio di ciascuna classe e di ciascun indirizzo (riportato alla colonna 5).


Articoli correlati:

- Circolare Ministeriale n. 20 del 2011
- Regolamento di validazione dell'anno scolastico

 
 
 



NUMERI UTILI  "Guglielmo Oberdan" Viale Merisio, 14 - 24047 - Treviglio(BG)  tel. 0363 49861  fax 0363 303165 
bgis03700g@istruzione.it - bgis03700g@pec.istruzione.it